Il premio annuale e i vincitori

 

Latest News

La Fondazione bandisce un concorso per una borsa di studio, a frequenza annuale, riservata ai possessori di diploma di primo livello, cittadini italiani e stranieri conseguito negli ultimi due anni precedenti in organo e pianoforte o strumento ad arco presso i Conservatori "Gioacchino Rossini" di Pesaro e "Luigi Cherubini" di Firenze e gli Istituti Musicali Parificati "Luigi Boccarini" di Lucca e "Pietro Mascagni" di Livorno. Il vincitore, a cui andrÓ la borsa di studio di 3500 euro, si esibirÓ in pubblico in un concerto organizzato dalla Fondazione.

La prima borsa di studio f¨ assegnata nel dicembre 1991 alla pianista giapponese Kahoru Arima ma residente a Livorno, la quale si esibý in un straordinario concerto presso la Sala del Balý. Tra i successivi vincitori del premio ricordiamo, dopo la giapponese Kahoru Arima, la varesotta Francesca Rivabene, il milanese Stefano Bollani, Andrea Trovato di San Giovanni Valdarno, Andrea Secchi, Giuliana Maccheroni, Giuseppe Albanese nato a Reggio Calabria, Francesco Filidei, Roberto Giordano nato a Tropea, Marco Vergini, il catanese Andrea La Rosa, Francesca Vidal nata a San DonÓ del Piave, Michele Sampolesi, Ilaria Boleani, Sara Danti, Giulio Pietropaolo, Matteo Venturini, Fiorenzo Pascalucci, Massimo Marconi, Chakav Shekari Oren, Elena Meozzi, Cesare Pezzi, Irene Novi, Marlene Fuochi. Inoltre i vincitori dei premi speciali sono stati: Chiara Cassin, il fiorentino Matteo Battistelli e Emanuele Torquati .